Al via il piano “La scuola contro la violenza sulle donne, tra buone prassi e progetti educativi”

Dettagli della notizia

Avviato il progetto "La scuola contro la violenza sulle donne", finanziato dalla Regione Lazio. Coinvolti gli istituti "Scauro" e "Sebastiani". Obiettivo: educare i giovani al rispetto e contrastare la violenza di genere.

Data:

16 Ottobre 2023

Tempo di lettura:

Descrizione

COMUNICATO STAMPA- Al via il piano “La scuola contro la violenza sulle donne, tra buone prassi e progetti educativi”
Nel pomeriggio di oggi 16 ottobre, presso la Sala consiliare di Minturno, si è svolta la prima giornata di studio del piano “La scuola contro la violenza sulle donne, tra buone prassi e progetti educativi”, rivolta ai docenti referenti degli Istituti Comprensivi “Marco Emilio Scauro” di Scauri ed “Antonio Sebastiani” di Minturno.
Elaborato dagli Assessorati all’ Istruzione-Pari Opportunità ed alle Politiche Sociali-Welfare, in collaborazione con l’Associazione “Veronica De Laurentiis ODV” di Formia, il progetto è stato finanziato dalla Regione Lazio in risposta a un Avviso pubblico sulla promozione di iniziative e di interventi di prevenzione e di contrasto alla violenza di genere, attraverso l’educazione dei più giovani all’interno delle scuole.
«Le cronache degli ultimi tempi - afferma l’Assessore alle Politiche Sociali, Ilaria Pelle - registrano un aumento di femminicidi e di episodi di violenza contro le donne: un grave fenomeno che sta diventando una vera e propria piaga sociale, soprattutto se pensiamo al fatto che i protagonisti di questi atti sono poco più che adolescenti. In questo ambito, le leggi ci sono, ma da sole non bastano a contrastare questa emergenza. Per questo è imprescindibile e necessario agire sul versante dell’educazione e della scuola».
«Occorre supportare - aggiunge l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Rita Alicandro - le istituzioni scolastiche del nostro territorio nel promuovere percorsi formativi fondati sulla cultura del rispetto. La scuola diventa così “laboratorio”, in cui rimuovere stereotipi e pregiudizi ed imparare a costruire rapporti equilibrati tra uomini e donne. Da qui la necessità di “fare rete” tra le Istituzioni e le realtà educative presenti nel comprensorio».
Nella seconda giornata di studio (in agenda lunedì 30 ottobre), coordinata dalla psicoterapeuta Leonarda Aceto, le docenti degli Istituti Comprensivi di Minturno e di Scauri, guidate dalle autrici-esperte in comunicazione Daniela Poggio e Stefania Spanò e dagli avvocati Emanuela Fumagalli e Silvia Belloni, analizzeranno esperienze positive di altri contesti: adattandole al territorio locale, elaboreranno progetti educativi da proporre all’interno delle nostre scuole.
La presentazione dei risultati dei focus di studio e delle successive attività da realizzare avverrà alla presenza di rappresentanti delle Forze dell’ordine, delle Istituzioni locali, dei sanitari, del personale scolastico e degli studenti, nella conferenza conclusiva, in programma lunedì 27 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Ultimo aggiornamento: 25/03/2024, 10:15

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?2/2

Inserire massimo 200 caratteri